Garlasco come Sant’Angelo Muxaro……..uguali e identici

 

Garlasco come Sant’Angelo Muxaro……..uguali e identici

 

 

 

Ci sono omicidi e omicidi se l’omicidio viene commesso al nord mezzi di comunicazione portano la gente alla nausea e al fastidio totale che non fanno altro che ricalcare in continuazione il fatto di cronaca, massiccia è la presenza delle forze dell’ordine e magistrati che indagano e interrogano i sospettati, gruppi scientifici come RIS  pronti a prelevare qualsiasi elemento utile all’indagine, l’intera cittadinanza collabora e partecipa perché è giusto che l’assassino o gli assassini della povera Chiara Poggi vengano assicurati alla giustizia.

 

Magistrati che hanno interrogato per decine e decine di ore i massimi sospettati per alcune lacune o incongruenze, stanno cercando di ricostruire dei tasselli mancanti anche con l’aiuto della scientifica.

Se io penso all’ omicidio di mio fratello Vincenzo Vaccaro Notte e faccio un paragone con l’allora magistrato di turno, Carmine Olivieri trascurò completamente la prassi dell’interrogatorio non chiese nessun appoggio scientifico, parte dell’indagine furono svolte con i piedi, decine e decine di verbali che io sottoscrissi mettendo in chiaro chi come e perché avrebbe potuto commettere il fatto.

Ribadisco nuovamente che tra nord e sud c’è una differenza abissale paragonando il lavoro investigativo….. testimoni che videro ma non parlarono e furono messi anche loro nel taccuino della Cosca de Pidocchi…..e si potevano evitare altri omicidi se avrebbero testimoniato.

Questo magistrato mise a repentaglio la mia vita e anche quella di mio fratello Salvatore Vaccaro Notte che purtroppo dopo 94 giorni dal primo omicidio, fu assassinato dai stessi mandanti e sicari che uccisero Vincenzo.

 

Ma la Sicilia fa parte dell’Italia?? Come mai indagini e mezzi televisivi svolgono in maniera molto ma molto diversa il lavoro che dovrebbe essere uguale per tutti?? O ci sono omicidi di serie A e omicidi di serie B?? Io noto una sola cosa che se viene commesso un omicidio in meridione se ne parla al massimo un paio di giorni ( senza risolvere quasi mai il caso ) se succede al nord ingenti aree boschive vengono abbattute per produrre carta per dare spazio alla notizia.

Sino agl’incubi notturni e non si vede l’ora che si chiude il caso per porre fine al calvario mediatico.

Non riesco a capire come mai questo magistrato con scarsa conoscenza della lingua italiana sia venuto a finire proprio ad Agrigento in una provincia calda dove la mafia è come il caffé ( lo si trova e si beve ovunque ).

 

Un’intero paese e provincia  è stato/a bonificato dalla feccia e di tanta sporcizia che per decenni ha mortificato la gente civile e onesta.

Sant’Angelo Muxaro un paese pieno di lacune e incongruenze che non ha memoria, un paese dove cercano di organizzare eventi culturali…… ma quale cultura ……se prima non si civilizza…un paese dove impiegati comunali e altri chiamavano confidenzialmente ”CUSCI”’ ( cugino ) o  ” CUMPA’ ” ( compare ) la feccia, la sporcizia, la cosca dei pidocchi… amministratori che hanno banchettato bevuto e organizzato membri e sottomembri assessori…. e consiglieri che si sono candidati per rappresentare chi?? Quando non vedono o fanno finta di non vedere quando non sono in grado di rappresentare se stessi

 

Negli ultimi tempi i giornali locali non fanno altro che riportare notizie pieni di ” TARITE ”( MINKIATE )…….mi spiego meglio….basta che un giornalista scrive un articolo altri non fanno altro che ricopiarlo e apportare delle leggere modifiche…articolo in questione del GDS 13 Luglio 2007 ( stralci di verbali messi a disposizione di tutti dalla procura di Palermo )dove il pentito ( inutile prima….figuriamoci adesso!!! ) Giuseppe Salvatore Vaccaro spiega la dinamica dei fatti di come è stato commesso l’omicidio di mio fratello Vincenzo, la procura di Palermo sa perfettamente che punto per punto che è stato messo a verbale sulla dinamica su l’omicidio di mio fratello è solamente concime e sa che nemmeno una virgola di come ha riferito il mezzo NANO o TUPPAGLIU non corrisponde a vero, ritengo che queste notizie pubblicate sui giornali sono per l’ennesima volta lesive ed offensive nei confronti della mia famiglia perché non è accettabile che ogni fantascemenza in particolar modo detta da i pentiti Mongiovì Pietro meglio conosciuto come ”SPATARU”  e Giuseppe Salvatore Vaccaro meglio
conosciuto come ”TUPPAGLIU o NANO” tutto ciò che riguarda l’omicidio dei miei fratelli.

Sarebbe stato meglio che il pentito u TUPPAGLIU o mezzo NANO avrebbe messo a verbale che è stato allattato sino all’età di 8 anni con il latte di un asino anziché di un’asina, avrebbe avuto più credibilità perché per l’omicidio di mio fratello Enzo animali e pidocchi come lui ( NANO – SPATARU ) ce n’erano tanti 

Chiedo che la procura di Palermo si limiti a divulgare notizie che non corrispondono a vero.

 

Ringrazio le numerose e-mail che ho ricevuto in particolar modo all’amico di Bolzano, Piemonte, Lombardia e principalmente anche da Garlasco che seguono con tanta solidarietà e molte altre città Italiane che sono state molto toccanti.

 

Angelo Vaccaro Notte

 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.